Design Strategy and Prototype

Design Strategy and Prototype

Design*Tools è il nome dato a tutte le attività di consulenza strategica, sviluppo progetti e Design Thinking: ricerca, ideazione, prototipo. Progettare per le imprese richiede una profonda conoscenza della cultura aziendale, delle dinamiche di mercato, dei comportamenti. Abbiamo un approccio interdisciplinare al progetto e supportiamo le imprese che vogliono costruire la propria offerta di valore attraverso il design. Dall’idea al prototipo, curiamo tutte le fasi del progetto. Dal 2015 ci siamo specializzati in Design Thinking Workshop, abbracciando più contesti, culture e ambiti operativi.

Read More

spatial design

spatial design

Architettura, progetto del paesaggio e dello spazio pubblico, interior design, servizi, arte pubblica. Ci concentriamo sulla relazione tra persone, flussi comportamentali e spazio, per il progetto di nuovi luoghi, identità e genius loci. Utilizziamo metodi comuni a quelli del Design Thinking, con un grande apporto dell'antropologia culturale. Lavoriamo sulla bellezza, intesa come qualità senza tempo, lontana dalle mode del momento e vicina ad un concetto di eterno. I nostri committenti sono aziende, enti, pubbliche amministrazioni, privati. Pagina in costruzione.

Read More

art direction and cultural projects

art direction and cultural projects

PianoNobile è il nome dato a tutti i nostri progetti culturali. Ricerca e sperimentazione sono le nostre linee guida. I nostri interlocutori sono molto variegati: aziende pubbliche e private, organizzazioni, enti, privati, accomunati dalla esigenza di sviluppare idee e progetti in grado di fare cultura di progetto. L'attività di art direction, mette insieme cultura aziendale, conoscenza dall’identità di brand e del contesto socioculturale in cui agisce, con lo scopo di generare idee innovative per il design del sistema prodotto-servizio-comunicazione. Pagina in costruzione.

Read More

Amelia Valletta è nata a Napoli nel 1970Si è laureata in Architettura all’Università Federico II di Napoli e successivamente diplomata in Industrial Design alla SSDI. Nel 2001 si è trasferita a Milano dove ha conseguito un Master in Strategic Design al Poli.design-MIP Politecnico di Milano. Dal 1997 progetta per privati e aziende in settori molto diversi integrando all’attività di designer quella di creative director e consulente strategico per la definizione di nuovi progetti/business attraverso il design. L’intensa collaborazione con l’imprenditoria italiana e internazionale le ha consentito di mettere a punto un metodo di lavoro che, a partire dall’identità mitocondriale del brand, del contesto di azione e dell’utente/acquirente, sia in grado di generare idee innovative per il design di prodotto, spazio, servizio, comunicazione. Specialista nei processo di innovazione e Design Thinking con oltre 20 anni di esperienze di ricerca in più contesti, culture e industrie. Ha guidato e coordinato progetti di ricerca per Poli.design, Cried, Domus Academy Research Center, Design Innovation BTS, Artefice Group e sviluppato progetti per Samsung, Lenovo, Fiat, Hyundai, Nissan, 3M, Vibram, Bauli, Lavazza, Daelim, Merck, Iveco, Tenacta Group e molti altri. Numerosi anche i progetti curatoriali ed espositivi, la partecipazione a mostre collettive, le docenze e le conferenze sia in Italia che all’estero. Dal 2016 è membro del Comitato Scientifico e poi nel 2019 socio fondatore dell’Associazione MinD, Design per la riabilitazione psichiatrica – www.madindesign.com.
Dal 2012 al 2015 Amelia è stata Direttore di Car and Transportation Design Department e dal 2015 al 2019 Project Leader e Senior Lecturer alla Domus Academy; 2017 docente di Design Thinking presso NSDA of San Diego; 2006-2012 membro del comitato tematico dell’ADI Design Index; 2007-2011 Professore a contratto al corso di Design of Product System al Politecnico of Milano;  2007-2011 docente a contratto di Car Design presso la Scuola Politecnica of Design; 2003-2011 a fasi alterne, docente presso IED , Naba; 1997-1999 docente presso Istituto Superiore di Design Napoli.  Attualmente insegna laboratorio di Product Design presso l’Istituto Raffles di Milano.
Appassionata di animali e di cani nello specifico, studiosa di zoo-antropologia e comportamento animale, Amelia è un Istruttore Cinofilo, un’attività professionale che svolge in parallelo a quella di progettista: nel tempo ha integrato le due competenze, diventando consulente per molte aziende che operano nel settore del pet design. Attualmente è iscritta al Master in Istruzione Cinofila e Riabilitazione cognitiva zoo-antropologica e all’Università E-campus dove studia antropologia culturale e psicologia. Amelia ha pubblicato articoli per molte riviste italiane e internazionali su come il design influenza le tendenze socio-culturali e viceversa. Tra gli altri Dcasa Repubblica, Corriere Design, IL Sole24Ore, Damn, Cermagazine, Autodigest, Case da Abitare. Gli articoli possono essere inviati su richiesta. Dal 2012 vive nella campagna del Parco Regionale del Curone e di Montevecchia, in un bellissimo complesso fine ‘700, condividendo la sua vita con cani e gatti. Un contesto dove conduce una sua personale ricerca attraverso la pittura, la ceramica, la fotografia. Amante della cultura e delle sonorità ’60-’70, suona dal 2012 in una progressive rock band, i ProG-Age.

Amelia Valletta was born in Naples in 1970. She graduated in Architecture at the University of Naples Federico II and later specialized in Industrial Design at the SSDI. In 2001 she moved to Milan where she earned a Master’s degree in Strategic Design at the Poli.design-MIP Polytechnic of Milan. Since 1997 he has been designing for companies in very different sectors, integrating the activity of designer, creative director and strategic consultant for the definition of new projects/business through design. The intense collaboration with Italian and international entrepreneurship has allowed her to develop a working method that, starting from the identity of the brand, the context and the user, is able to generate innovative ideas for product design, space, service, communication. Specialist in innovation precess and Design Thinking with over 20 years of research experience in multiple contexts, cultures and industries. He has led and coordinated research projects for Poli.design, Cried, Domus Academy Research Center, Design Innovation BTS, Artefice Group and developed projects for Samsung, Lenovo, Fiat, Hyundai, Nissan, 3M, Vibram, Bauli, Lavazza, Daelim, Merck, Iveco, Tenacta Group and many others. There are also numerous curatorial projects, participation in group exhibitions, lectures and conferences both in Italy and abroad. Since 2016 she has been member of the Scientific Committee and then in 2019 a founding member of the MinD Association, Design for Psychiatric Rehabilitation – www.madindesign.com.
Amelia has been Director of Car and Transportation Design Department at Domus Academy, Adjunct Professor of Design of Product System at Politecnico of Milano, Instructor of Design Thinking at NSDA of San Diego, Adjunct Professor of Car Design at Scuola Politecnica of Design, member of thematic committee at ADI Design Index, lecturer and advisor at IED, Naba. She currently teaches Design Strategy at the Raffles Institute in Milan.
Passionate about animals and dogs in particular, a scholar of ethology, zoo-anthropology and animal behavior, Amelia is a Dog Instructor, a professional activity that she carries out in parallel with design: over time she has integrated the two skills, becoming a consultant for many companies operating in the pet design sector. She is currently enrolled in the Masters in Dog Education and Zoo-Anthropological Cognitive Rehabilitation. Amelia has published articles for many Italian and international magazines on how design influences socio-cultural trends and vice versa. Among others Dcasa Repubblica, Corriere Design, IL Sole24Ore, Damn, Cermagazine, Autodigest, Case da Abitare. Items can be sent on request. In 2012 she moved in the countryside of the Regional Park of Curone and Montevecchia, in a beautiful complex dating back to the end of the 18th century, sharing his life with dogs and cats. A context where she conducts hes personal research through painting, ceramics, photography. A lover of 60s and 70s sounds, she plays in a progressive rock band, ProG-Age.