Design per gli animali con approccio zooantropologico.

Progetti rispettosi dell’etologia del cane e del gatto, capaci di coniugare progettazione e funzionalità, favorendo una convivenza sana ed equilibrata con l’uomo.

Design per gli animali con approccio zooantropologico.

Progetti rispettosi dell’etologia del cane e del gatto, capaci di coniugare progettazione e funzionalità, favorendo una convivenza sana ed equilibrata con l’uomo.

COSA È THE HAD

The HAD è un progetto che nasce dall’unione di due mie grandi passioni: il design e gli animali. The HAD è un brand specializzato nella ricerca e nella progettazione di soluzioni abitative, arredi e prodotti per chi vive con animali di affezione.
The HAD si rivolge ai proprietari di animali domestici per aiutarli a fare scelte consapevoli; e alle aziende che già operano nel pet o vorrebbero creare prodotti per questo settore.
The HAD è un progetto che nasce dall’unione di due mie grandi passioni: il design e gli animali.

Sono una designer con formazione universitaria in ambito veterinario, specializzata in progetti per chi vive con animali domestici.
Ho messo a punto un metodo di lavoro basato sull’approccio sistemico nell’ambito della zooantropologia cognitivo-relazionale.

The HAD è il primo brand in Italia che sviluppa progetti sul tema del design come approccio, modello e strumento per migliorare la relazione tra uomo e animale domestico.
Un’esperienza maturata in ambito professionale, universitario e sul campo a contatto con molti affermati protagonisti del settore e con primarie aziende.

COSA È THE HAD

The HAD è un progetto che nasce dall’unione di due mie grandi passioni: il design e gli animali. The HAD è un brand specializzato nella ricerca e nella progettazione di soluzioni abitative, arredi e prodotti per chi vive con animali di affezione.
The HAD si rivolge ai proprietari di animali domestici per aiutarli a fare scelte consapevoli; e alle aziende che già operano nel pet o vorrebbero creare prodotti per questo settore.
The HAD è un progetto che nasce dall’unione di due mie grandi passioni: il design e gli animali.

Sono una designer con formazione universitaria in ambito veterinario, specializzata in progetti per chi vive con animali domestici.
Ho messo a punto un metodo di lavoro basato sull’approccio sistemico nell’ambito della zooantropologia cognitivo-relazionale.

The HAD è il primo brand in Italia che sviluppa progetti sul tema del design come approccio, modello e strumento per migliorare la relazione tra uomo e animale domestico.
Un’esperienza maturata in ambito professionale, universitario e sul campo a contatto con molti affermati protagonisti del settore e con primarie aziende.

VALORI

INCLUSIVITÀ: i progetti di interior design, arredi personalizzati e prodotti realizzati secondo il metodo HAD (Human Animal Design) integrano al meglio il vissuto dell’uomo e dell’animale; sono utili a favorire una condivisione dello spazio fondata sul benessere e su una convivenza sana ed equilibrata; rispettano l’etologia di cani e gatti.

SOGGETTIVITÀ: La progettazione HAD mette sullo stesso livello d’importanza la soggettività dell’animale domestico e quella dell’uomo, rispettando, valorizzando e capitalizzando le differenze individuali, proponendo soluzioni in grado di soddisfare al meglio i bisogni di ognuno.

RELAZIONE:  Disegnare seguendo criteri zooantropologici favorisce rituali di affiliazione, referenzialità e affettività. La progettazione delle qualità specifiche di ambienti e prodotti è quindi la chiave migliorativa della relazione tra l’animale e i suoi referenti umani. 
 

CURA A 360°: Progettare secondo i criteri HAD significa valorizzare la qualità dell’ambiente e dei prodotti per garantire il benessere della sistemica famigliare, o per indirizzare il processo riabilitativo dell’animale qualora ve ne fosse bisogno.

Nei progetti che sovraintendo personalmente, mi avvalgo della collaborazione di un network composto di etologi, veterinari esperti in comportamento, maestranze accuratamente selezionate per la realizzazione dei prototipi.

VALORI

INCLUSIVITÀ: i progetti di interior design, arredi personalizzati e prodotti realizzati secondo il metodo HAD (Human Animal Design) integrano al meglio il vissuto dell’uomo e dell’animale; sono utili a favorire una condivisione dello spazio fondata sul benessere e su una convivenza sana ed equilibrata; rispettano l’etologia di cani e gatti.

SOGGETTIVITÀ: La progettazione HAD mette sullo stesso livello d’importanza la soggettività dell’animale domestico e quella dell’uomo, rispettando, valorizzando e capitalizzando le differenze individuali, proponendo soluzioni in grado di soddisfare al meglio i bisogni di ognuno.

RELAZIONE:  Disegnare seguendo criteri zooantropologici favorisce rituali di affiliazione, referenzialità e affettività. La progettazione delle qualità specifiche di ambienti e prodotti è quindi la chiave migliorativa della relazione tra l’animale e i suoi referenti umani. 
 

CURA A 360°: Progettare secondo i criteri HAD significa valorizzare la qualità dell’ambiente e dei prodotti per garantire il benessere della sistemica famigliare, o per indirizzare il processo riabilitativo dell’animale qualora ve ne fosse bisogno.

Nei progetti che sovraintendo personalmente, mi avvalgo della collaborazione di un network composto di etologi, veterinari esperti in comportamento, maestranze accuratamente selezionate per la realizzazione dei prototipi.

“Lavorare con Amelia è un piacere. Perché è intelligente, veloce e curiosa. Credo sia una delle donne con maggior energia che conosco. Ha la capacità di farsi in quattro e di trattare argomenti e complessità differenti con un altissimo livello di impegno e capacità di gestione. Sono stata particolarmente felice di trattare con lei il tema interessante del Design for Pets per il mio profilo open source Deden Design List. La sua attività legata alla disciplina The Human Animal Design è particolarmente interessante e di approccio innovativo al tema”.

Antonella Dedini, Architetto Teacher Curator.

IL METODO HAD

Il metodo HAD si basa sull’approccio zooantropologico cognitivo-relazionale e lo impiego per progettare prodotti e interventi ambientali attenti alle caratteristiche specie-specifiche dell’animale, ai suoi bisogni così come a quelli del proprietario; per valorizzare e capitalizzare le differenze individuali e favorire al contempo l’integrazione del loro vissuto.

Come progettista e proprietaria di cani e gatti, mi sono sempre interrogata su come deve essere l’abitazione per chi vive con animali domestici.
L’esperienza sul campo mi ha dato modo di sviluppare molteplici soluzioni abitative, arredi e prodotti in grado di soddisfare al meglio i bisogni di ognuno (uomo e animale) favorendo, al contempo, una condivisione basata sul benessere.
Le consulenze seguono i princìpi dello Human Animal Design, caratterizzato da un approccio zoo-antropologico: progetti attenti ai bisogni e ai desideri dell’uomo, e al contempo rispettosi dell’etologia del cane e del gatto; capaci di integrare al meglio il vissuto di ognuno favorendo una convivenza sana ed equilibrata.

La decennale esperienza di consulente nell’ambito della relazione con il cane e il gatto e quella di progettista insieme, mi sono valsi l’essere riconosciuta tra le figure di riferimento del pet design italiano.

IL METODO HAD

Il metodo HAD si basa sull’approccio zooantropologico cognitivo-relazionale e lo impiego per progettare prodotti e interventi ambientali attenti alle caratteristiche specie-specifiche dell’animale, ai suoi bisogni così come a quelli del proprietario; per valorizzare e capitalizzare le differenze individuali e favorire al contempo l’integrazione del loro vissuto.

Come progettista e proprietaria di cani e gatti, mi sono sempre interrogata su come deve essere l’abitazione per chi vive con animali domestici.
L’esperienza sul campo mi ha dato modo di sviluppare molteplici soluzioni abitative, arredi e prodotti in grado di soddisfare al meglio i bisogni di ognuno (uomo e animale) favorendo, al contempo, una condivisione basata sul benessere.
Le consulenze seguono i princìpi dello Human Animal Design, caratterizzato da un approccio zoo-antropologico: progetti attenti ai bisogni e ai desideri dell’uomo, e al contempo rispettosi dell’etologia del cane e del gatto; capaci di integrare al meglio il vissuto di ognuno favorendo una convivenza sana ed equilibrata.

La decennale esperienza di consulente nell’ambito della relazione con il cane e il gatto e quella di progettista insieme, mi sono valsi l’essere riconosciuta tra le figure di riferimento del pet design italiano.

I SERVIZI

Consulenza oraria

Hai un animale domestico in casa? Sei sicuro che l’ambiente sia confortevole per lui quanto per te?
Questo è il tipo di consulenza che fa per te.

Ti fornirò le basi per creare ambienti che possano soddisfare i tuoi bisogni quanto quelli del tuo cane o gatto. A partire dall’allestimento di piccole aree dedicate ai loro bisogni primari fino alla configurazione di veri e propri micro-habitat perfettamente integrati con il resto della casa e in grado di coniugare bellezza e funzionalità.

Perché una casa deve essere piacevole oltre che pratica, anche quando la condividi con un pet.
La consulenza di Interior Design è solitamente richiesta da chi vive con un cane o un gatto e desidera valorizzare e rendere più funzionale e confortevole per loro un angolo della casa, una stanza o l’intera casa.

Il progetto delle qualità ambientali è la chiave migliorativa della relazione tra l’animale e i suoi referenti umani, capace di favorire rituali di affiliazione, referenzialità e affettività.
Il beneficio è evidente e i risultati immediati: subito dopo la consulenza puoi verificare e vivere la riorganizzazione degli spazi proposta.

La consulenza oraria avviene sul posto o online.
Nel caso di consulenze online mi mostrerai la tua casa tramite lo smartphone e progetteremo le modifiche in videoconferenza.

Consulenza aziendale

La consulenza sull’innovazione di prodotto coniuga la ricerca in termini di tendenze di mercato, socio-culturali, di consumo, di nuovi comportamenti e stili di vita, allo studio zooantropologico (sulla relazione tra animale e umano) ed etologico (sul comportamento dell’animale in questione).

Guido il processo innovativo verso la progettazione tipologica ex-novo, fino alla definizione di nuove gamme e ambiti di applicazione.

Con il cliente vengono definiti gli obiettivi finali e i parametri di successo da monitorare per mantenere misurabile il processo e i suoi risultati.

Seguo l’intero processo di sviluppo del prodotto fino ai test finali che valuto in prima persona.

I miei progetti mirano alla creazione di ambienti che integrino al meglio il vissuto dell’uomo e dell’animale, nei momenti di privacy come in quelli di condivisione e prossimità.
Rispettano, valorizzano e capitalizzano le differenze individuali proponendo soluzioni abitative in grado di soddisfare al meglio i bisogni di ognuno.

I SERVIZI

Consulenza oraria

Hai un animale domestico in casa? Sei sicuro che l’ambiente sia confortevole per lui quanto per te?
Questo è il tipo di consulenza che fa per te.

Ti fornirò le basi per creare ambienti che possano soddisfare i tuoi bisogni quanto quelli del tuo cane o gatto. A partire dall’allestimento di piccole aree dedicate ai loro bisogni primari fino alla configurazione di veri e propri micro-habitat perfettamente integrati con il resto della casa e in grado di coniugare bellezza e funzionalità.

Perché una casa deve essere piacevole oltre che pratica, anche quando la condividi con un pet.
La consulenza di Interior Design è solitamente richiesta da chi vive con un cane o un gatto e desidera valorizzare e rendere più funzionale e confortevole per loro un angolo della casa, una stanza o l’intera casa.

Il progetto delle qualità ambientali è la chiave migliorativa della relazione tra l’animale e i suoi referenti umani, capace di favorire rituali di affiliazione, referenzialità e affettività.
Il beneficio è evidente e i risultati immediati: subito dopo la consulenza puoi verificare e vivere la riorganizzazione degli spazi proposta.

La consulenza oraria avviene sul posto o online.
Nel caso di consulenze online mi mostrerai la tua casa tramite lo smartphone e progetteremo le modifiche in videoconferenza.

Consulenza aziendale

La consulenza sull’innovazione di prodotto coniuga la ricerca in termini di tendenze di mercato, socio-culturali, di consumo, di nuovi comportamenti e stili di vita, allo studio zooantropologico (sulla relazione tra animale e umano) ed etologico (sul comportamento dell’animale in questione).

Guido il processo innovativo verso la progettazione tipologica ex-novo, fino alla definizione di nuove gamme e ambiti di applicazione.

Con il cliente vengono definiti gli obiettivi finali e i parametri di successo da monitorare per mantenere misurabile il processo e i suoi risultati.

Seguo l’intero processo di sviluppo del prodotto fino ai test finali che valuto in prima persona.

I miei progetti mirano alla creazione di ambienti che integrino al meglio il vissuto dell’uomo e dell’animale, nei momenti di privacy come in quelli di condivisione e prossimità.
Rispettano, valorizzano e capitalizzano le differenze individuali proponendo soluzioni abitative in grado di soddisfare al meglio i bisogni di ognuno.

Scrivi per informazioni o un preventivo