amelia valletta designer a milano

Il Giardino Tattile a Quattrozampeinfiera

Un installazione ispirata al pensiero di Bruno Munari che suggerisce nuove possibilità di ragionare su una abitazione pet friendly e favorire l’adattamento dell’animale in un ambiente costruito e molto diverso dal suo habitat naturale. Design di interni per cani e gatti che vuole arricchire lo spazio con soluzioni capaci di generare maggiori opportunità di agio espressivo dell’animale. Design pet friendly, rispettoso dell’etologia del cane e del gatto, capace di coniugare progettazione e funzionalità, favorendo una convivenza sana ed equilibrata con l’uomo.

Siamo stati felicissimi di avere così tanti visitatori che con i loro cani e gatti hanno voluto esperire le aree del giardino a loro dedicate.
Tre le sezioni dedicate al gatto, alla sua curiosità e alle dimensioni cinestesica, ludica e zenitale che contraddistinguono molti dei suoi comportamenti. Al centro dell’installazione i “MEANDRI”, dei divani giganti dalle forme organiche, dove uomo e cane possono stendersi insieme e rafforzare la relazione attraverso rituali di prossimità, affezione e affiliazione, condividendo spazi e risorse.
Luoghi e arredi realizzati con materiali pet friendly, spazi di convivenza dove l’uomo accoglie il punto di vista dell’animale, tendendo ad assumere una posizione meno antropocentrica, più attenta ai bisogni dell’altro e alla sua alterità.
Ringrazio Quattrozampeinfiera e BolognaFiere Group, per l’invito e per aver creduto in questo progetto.

Il metodo HAD dimostra quanto uno spazio ben concepito possa impattare positivamente sui comportamenti dell’animale e sul suo equilibrio psico-fisico, incentivando l’adattamento allo spazio domestico e generando nuove opportunità di agio espressivo, in linea con i suoi talenti e desideri.

CONCEPT E DESIGN
Amelia Valletta e Marco Maggioni

Foto credits: Amelia Valletta e Marco Maggioni